VIAGGIATORI DELLA MENTE
Livello di informazione: base
Condotto da: Patrizia Terreno
Orari
Sabato: h. 10:00 - 19:00
Domenica: h. 9:00 - 18:00
Per informazioni ed iscrizioni
clicca qui

TORINO 2-3 FEBBRAIO 2019

La relazione speciale d'odio

Non aver paura di vedere la relazione speciale di odio, perchè la libertà sta nel guardarla. …
(T.16.IV.1:1)

Descrizione corso

Questo seminario fa parte di una serie di 5 seminari dedicati all’argomento delle relazioni, che è il punto focale dell’insegnamento del corso perché le relazioni costituiscono il laboratorio nel quale praticare quotidianamente il processo del perdono.
Le relazioni speciali sono la roccaforte della specialezza, e rappresentano uno strumento formidabile con cui l’ego cerca di proteggere il proprio sistema difensivo di separazione, attacco, colpa e paura.
Tutte le relazioni iniziano come speciali perché cominciano con la percezione di separazione e differenza. Tuttavia tutte le relazioni, senza eccezione, possono essere trasformate dallo Spirito Santo e divenire sante attraverso l’uso costante del perdono.
La relazione speciale ha due forme: l’odio speciale, in cui l’attacco viene attuato attraverso la proiezione di colpa, e l’amore speciale, in cui l’attacco viene nascosto dentro l’illusione dell’amore.
In questo seminario studieremo in dettaglio la prima delle due forme, vedendo come attraverso i meccanismi congiunti della proiezione e della negazione attacchiamo il mondo esterno allo scopo di liberarci del nostro atavico e presunto senso di colpa. Circondandoci in questo modo di nemici virtuali dai quali sembra che dobbiamo difenderci ulteriormente, instauriamo dei circoli viziosi di colpa-attacco e attacco-difesa che ci imprigionano letteralmente e instaurano una catena ininterrotta di relazioni distruttive e autodistruttive.
Oltre ad affrontare le varie implicazioni della relazione speciale d’odio, gran parte del seminario verrà dedicata alla collera, di cui studieremo le dinamiche passando in rassegna quasi tutte le citazioni relative.