VIAGGIATORI DELLA MENTE
Livello di informazione: elementare
Condotto da: Patrizia Terreno
Orari
Sabato: h. 10:00 - 19:00
Domenica: h. 9:00 - 18:00
Per informazioni ed iscrizioni
clicca qui

MILANO 20-21 LUGLIO

GLI OSTACOLI ALLA PACE

Quando la pace si estenderà dal profondo di te stesso per abbracciare tutta la Figliolanza ed offrirle riposo, incontrerà molti ostacoli.
Tuttavia la pace li coprirà dolcemente, estendendosi oltre essi , totalmente libera.
(T.19.IV.1:1,4)

Descrizione corso

Questo è un seminario sul vero significato della felicità e della pace, basato sulla omonima sezione del capitolo 19 del testo e su altri brani di riferimento presenti nei tre volumi del Corso. Leggeremo e commenteremo parola per parola la sezione T.19.IV.

Studieremo che cosa è la vera pace, e come si raggiunge. Vedremo che la vera pace non dipende dalle circostanze esterne della nostra vita, ma parte dal nostro interno per poi estendersi quietamente in ogni aspetto della nostra vita, raggiungendo così i nostri fratelli e sorelle. Vedremo tuttavia che nel processo di espansione incontra degli ostacoli, che a volte sembrano estranei alla nostra volontà, ma che ad una osservazione più attenta appaiono chiaramente determinati da noi.

Questi ostacoli sembreranno assumere moltissime forme diverse, ma guardandoli attentamente ci accorgeremo che rientrano soltanto in tre tipologie: prima di tutto il desiderio di liberarci della pace, attuato attraverso l’attrattiva che la colpa esercita su di noi; secondariamente l’importanza che diamo al corpo nell’errata convinzione che abbia valore per ciò che offre, e questo significa che siamo attratti dal dolore; ed in terzo luogo l’attrattiva che il pensiero della morte esercita su di noi.

Solo passando attraverso questi tre ostacoli possiamo prendere coscienza del quarto, che li sottende tutti perché di tutti rappresenta il contenuto nascosto: la paura di Dio. Vedremo che la paura di Dio è così profonda e radicata in noi- anche se totalmente non riconosciuta- che i primi tre ostacoli rappresentano una potente struttura difensiva volta a non farci mai prendere coscienza di essa. Ed è per questo che la colpa, la malattia e la morte- anche se apparentemente diciamo di non volerle- sono invece delle forze che esercitano su di noi un’attrattiva così potente ed allettante.

Infine vedremo che tutti gli ostacoli si superano allo stesso modo, ossia attraverso il perdono. Il perdono rappresenta dunque la sola strada che ci permette di raggiungere la pace, e cercheremo di capire come agisce all’interno di ogni ostacolo allo scopo di superarlo.